Dreams


ramiDreams

// Anno 2020

Andrea stava corrento da solo con la sua auto a 120km/h nella notte,
si era addormentato da poco e il display olografico davanti a lui indicava
che in 30 minuti sarebbe giunto a casa. Le montagne dell’appennino
tosco-emiliano si stagliavano nel cielo illuminato dalla luna e la musica
di sottofondo ne esaltava la bellezza //(…) //Andrea era partito alle prime
luci dell’alba per Milano dove nella prima mattinata aveva incontrato
una rappresentativa dell’ Ominidistrubution – China e aveva discussso con Loro
un progetto dell’azienda per la quale lavorarava ormai da 5 anno, la Unionteks. //(…)//
Oggi quei negozi di abbigliamento e di arredamento si sono fusi in una sola cosa,
diventando un vero e proprio concentrato di “life-style” itialiano grazie anche
ad un accordo siglato nel 2005, con un’azienda allora astro nascente nella produzione
biologicamente corretta di alimenti carratteristici toscani, quali olio, vino e altri prodotti locali,
nonch? proprietaria di una catena di bed and breakfast, complessi agrituristici e hotels. //(…)//
Il segreto era stato nel ricapitalizzare le energie rimaste a volte inutilizzate nella societ? Pratese
e nei dintorni cittadini, con l’intento inflessibile di chi sa di cosa sono fatte le cose abituato
a lavorare nel “millimetro cubo”, ad intuire, come Michelangelo nei blocchi di marmo,
cosa si celava di bello e di buono in un monte di “stracci”, in un capo vecchio,
cos? come in uno stabile fatiscente, oppure in un materiale sconosciuto mai testato fino ad allora. (…)//
Nda. Oggi, anno 2004, Andrea ha 14 anni e frequenta la prima superiore, n? lui n? i suoi genitori
possono immaginare niente del suo futuro, della cui costruzione per? sono gli artefici principali,

in una citt? e in un contesto che sta cambiando sempre pi? velocemente. //

1
// Un luogo sospeso, asettico, ripetitivo. Tantissime lavatrici. Una cartella colori in cui ogni colore ? associato
ad un numero. Delle hostess prendono le ordinazioni. Puoi scegliere il tuo capo, della tua taglia, del taglio che
preferisci, ma rigorosamente BIANCO. Il tuo colore, ed il colore del tuo vestito, ? una combinazione di numeri
che tu solo sai, e tu solo hai. La lavatrice colora la tua scelta e tu sarai l’ennesima infinita variante di un numero
finito di alternative. //
2

//Una sfera. Un colore. Un solo sistema di produzione.Biglie di gomma colorata e stampata percorrono cuniculi,

finiscono in appositi stampi, differenziati per taglio, misura e texture. Le biglie sono offerte dal negozio,

che in pochi secondi ti crea esattamente ci? che vuoi. Puoi ottenere la copia perfetta di tutte le materie esistenti in natura e non.

Puoi avere uno stampo tutto tuo, che riproduce perfettamente il tuo corpo, sempre che tu ne abbia uno. //

3

// Ho sempre pensato che l’abito non fa il monaco, ma che ? ci? che lo investe di significati e premesse.

Ho sempre pensato che l’abito comunque ? un’appendice del corpo.

Vorrei che fosse il corpo, per una volta, a comandarlo, definirlo, cambiarlo e non il contrario come spesso accade. //

4

egg 650 copia

dream con scritta 650

the dreamer

Tags:

Secured By miniOrange